Richieste

Ho pensato di dare un tocco di innovazione al blog creando questa sezione, in cui potrete fare qualsiasi richiesta di consulenza informatica (ovviamente gratuita), semplicemente inserendola tra i commenti di questo post. Tempo permettendo sarò felice di aiutarvi 🙂 A presto!

Richiesteultima modifica: 2008-03-30T21:10:00+02:00da nazarenolatella
Reposta per primo quest’articolo

71 pensieri su “Richieste

  1. da qualche giorno ci penso e mi piacerebbe sentire il parere di chi è esperto e capisce di sicurezza… e da quanto leggo nel tuo blog, hai una competenza notevole…

    ipotizziamo che io abbia un server e usi 5 computer collegati ad esso… il server diciamo che è collegato a internet…

    ecco le mie domande, e perdona l’ignoranza ma in questo campo ne capisco poco…

    1) il server solitamente me lo ricordo come un computer che gira in uno stanzino pieno zeppo di fili, addirittura senza tastiera collegata… è ancora una cosa reale? oppure sono preferibili configurazioni diverse?

    2) se ho dei files che voglio proteggere, ricordo di aver letto qualche libro (o forse era un film) in cui si diceva che era “pollo” il prorpietario del server ad aver lasciato i files importanti sul server che era direttamente collegato alla rete internet… mi spiegate come si sarebbe dovuto invece fare?

    sono aperto anche ad altri input… l’argomento mi incuriosisce… 🙂

  2. 1) il server solitamente me lo ricordo come un computer che gira in uno stanzino pieno zeppo di fili, addirittura senza tastiera collegata… è ancora una cosa reale? oppure sono preferibili configurazioni diverse?

    Sostanzialmente il server è una macchina dedicata che svolge determinate operazioni (ad esempio si parla di fileserver quando lo si vuole usare esclusivamente per il salvataggio di file e la loro eventuale condivisione). Il fatto che non abbia tastiera collegata dipende dalla possibilità di accedervi da remoto, ovvero da un altro PC, dal quale lanciare tutti i comandi utili alla diagnostica di eventuali problemi oppure al cambio di configurazione.

    2) se ho dei files che voglio proteggere, ricordo di aver letto qualche libro (o forse era un film) in cui si diceva che era “pollo” il prorpietario del server ad aver lasciato i files importanti sul server che era direttamente collegato alla rete internet… mi spiegate come si sarebbe dovuto invece fare?

    Per quanto riguarda il salvataggio di file importanti, è indispensabile che il fileserver non sia direttamente accessibile dalla rete pubblica (Internet) e che sia ben protetto da uno screened router e da un firewall ben configurato.

    Se hai altre domande non esitare a chiedere, ciao.

  3. Leggo ora di come hai usato squid. Volevo sapere se in una situazione analoga potremmo far si che chi si logga con il wf possa usare AD del dominio anziche un file con le psw. Sperando di essere stato chiaro.
    Ciao e grazie (oppure dove cercare e chiedere)

    Buon Natale

  4. Ciao Gianni, fai un ultimo tentativo. Apri il task manager, vai su Applicazioni, clicca su nuova attività e digita:
    iexplore.exe
    Vedi se così riesci ad avviarlo per poi applicare i sugerimenti che sono presenti nel link segnalato in precedenza.
    Fammi sapere, ciao.

  5. niente ancora Nazareno. Comunque ho visto dall’account dei miei figli in automatico si è installato ie8 ma il mio pc non lo sostiene . comunque tutto ciò ha comportato una limitazione nell’uso del pc. Ho rimosso SP3 , ho cercato di rimuovere ie8 ma non ri sono riuscito. Adesso non riesco più ad aprire ie ma solo mozilla. Credo che con tutta la mia buona volontà e le mie limitazioni tecniche, l’unica cosa da fare è quella di resettare nuovamente il pc. Cosa mi suggerisci?. Grazie ancora per la tua pazienza, salutoni per tutti.

  6. Ciao Gianni, sicuramente il problema che hai riscontrato è dovuto ad una cattiva gestione degli aggiornamenti. A questo punto ti proporrei di portarmi il PC, così vedo se riesco a risolvere la problematica senza dover necessariamente formattarlo. Fammi sapere. A presto.

  7. Se questa è l’unica possibilità non posso fare altro che riportartelo , mi vergognerò come un ladro. Ma se hai un suggerimento che io posso attuare, senza romperti ulteriormente le scatole ,lo farei e non ti toglierei altro tempo prezioso e nello stesso tempo sapei come risolvere il problema se si dovesse ulteriormente ripresentare. Il problema degli aggiornamenti è di sicuro una delle cause, visto che sul pc ci mettono mano anche i miei figli. Comunque sia se dovessi formattarlo non ci sono problemi e ribadisco ancora , Nazareno se mi dici come fare lo faccio senza portartelo. Anticipatamente ti ringrazio. Giani Triolo.

  8. Grazie per la pazienza Nazareno. Volevo dirti ancora che ho disinstallato ie8 con un programma di rimozione, REVO, in effetti non c’è traccia nelle impostazioni e installazioni, ma tentando di installare ie7 un messaggio mi avvisa che non è possibile procedere alla installazione in quanto è stata rilevata una versione più recente di internet explorer. sono disposto a riformattare il pc , solamente dimmi se posso farlo senza riportartelo.Te ne sarò grato.

  9. Ciao Gianni, scusa la risposta tardiva ma in questi giorni ho avuto parecchio da fare. Secondo me il problema è risolvibile senza formattare, ma non ne sono certo in quanto non ho il tuo PC “sottomano”. Onestamente credo che non utilizzare Internet Explorer non sia così male, basti pensare che esistono tantissimi browser più sicuri e totalmente gratuiti (vedi Firefox o Chrome). Inoltre, se proprio vuoi utilizzare Explorer, utilizza l’ultima versione (ovvero la 8) e non la 7 che è molto più vulnerabile (capisco che non si “avvia” ma trovata la causa del malfunzionamento non dovresti avere più problemi). Fammi sapere cosa intendi fare. Ciao.
    PS: se nonostante tutto intendi formattare il PC e vuoi farlo da solo non ti resta che invocare Google, troverai migliaia di guide che fanno al caso tuo.

  10. ciao volevo sapere se esiste un modo per far partire un file .html sempre e solo con explorer, benche abbia installato altri browser sul pc come predefiniti…

    mi interessa forzare l’avvio di questo file con explorer; questo file sarà in autorun in un cd multimediale e dovrebbe partire in qualsiasi pc sempre con explorer… indipendentemente dai browser presenti e predefiniti sui pc..
    suggerimenti??
    si può fare??

    grazie. ciao!

  11. Ciao. Innanzi tutto scusa per la risposta tardiva ma ultimamente sono stato parecchio impegnato.
    La prima idea che mi viene in mente consiste sostanzialmente nella creazione di un file *.bat in cui è presente il seguente comando:
    start iexplore.exe “pathname del file *.html che vuoi aprire”
    Ad esempio:

    C:UsersblaDesktop>start iexplore.exe “C:UsersblaDesktopIl blog sull’informatica.htm”

    In questo modo, a prescindere dal browser predefinito, il file *.html verrà aperto da Explorer 😀
    Quindi, nell’autorun richiami il batch che a sua volta aprirà il file mediante explorer 😀
    In alternativa, ma non so se funziona, potresti richiamare explorer direttamente dall’autorun:
    [autorun]
    open=iexplore.exe “pathname del file *.html che si intende aprire”
    Ora, l’unica problematica riguarda il nome assegnato all’unità cd/dvd dal sistema operativo (solitamente E: oppure F:). A tal proposito potresti inserire un ulteriore controllo per identificare il nome effettivo dell’unità per poi richiamare il file *.html a colpo sicuro.
    Ciao.

  12. Buongiorno Nazzareno,
    avrei l’esigenza di controllare degli accessi su sistemi di videosorveglianza remotizzati via ADSL/Internet inviando un SMS di ALLERT, hai qualche idea su come realizzare la cosa a basso costo magari su piattaforma UBUNTU.

    Grazie infinite
    Carmine

  13. Ciao Carmine,
    devi fornirmi maggiori dettagli, ad esempio il software che utilizzi per la videosorveglianza, gli eventi che dovrebbero generare gli Alert e così via. Se ti va contattami in pvt, il mio indirizzo email lo trovi sul CV in alto a sinistra.
    Ciao.

  14. Ciao!
    Complimenti per la competenza, lurko da un bel po’ tutti i tuoi messaggi e c’è tanto da imparare!

    La cosa che mi serve sarebbe, con un cisco 877w, riuscire a monitorare la linea adsl.
    In pratica dalle ore 17 in poi, da 2 anni, ogni giorno, c’è un degrado della linea (il noise margin scende sotto 3db) che fa perdere continuamente l’allineamento. Al mattino dopo tutto torna ok e rimane ok fino alle 17.
    Vorrei spiegare questo ai tecnici telecom, che non fanno altro che tagliare la banda per ottenere più margine, ma non risolvono nulla e semplicemente mi degradano la connessione adirittura a 4 mb (e io pago una venti che di giorno si attesta su 9100D/1100U circa).

    Ciao!
    Roberto

  15. Ciao Roberto e grazie per i complimenti.
    Vengo subito al dunque: i 20 Mega di banda messi a disposizione dal tuo provider sono nominali, non reali. Ciò significa che la velocità effettiva della tua linea dipende da diversi fattori, come eventuali politiche di QoS, oppure dal numero di utenti allacciati al tuo stesso DSLAM. Inoltre, il fatto che la linea subisca un degrado soprattutto dopo le 17, ovvero quando vi è un picco di utenza, mi lascia sospettare che il problema sia proprio la “congestione” del DSLAM.
    Se nonostante tali considerazioni, vuoi comunque allestire un sistema di monitoraggio ti consiglio di mettere sotto controllo l’interfaccia ATM0 del tuo router (mediante nagios), il cui stato (up o down) dipende da quello della portante ADSL. Puoi cercare l’apposito OID attraverso il tool gratuito getif. Potresti anche cercare un eventuale OID che ti fornisca il rapporto S/N della linea. Per quanto riguarda la banda effettiva, non credo si possa monitorare mediante uno o più OID (dovresti comunque generare del traffico ad hoc tentando di saturare la banda stessa per capire qual è il picco massimo raggiungibile).
    Spero di esserti stato utile, buona serata.

  16. buonasera
    in mancanza di gente più capace, gestisco un sito di postaggio d’appelli per adozione di animali in hosting aruba. mentre lavoravo sul file scheda.php, per una serie di eventi rocamboleschi, ne ho perso il contenuto e non so ricrearlo.
    il file che ho danneggiato è scheda.php della cartella servizio del pannello di controllo 2 con cui ho compromesso la pagina di upload del pannello di controllo 1 , che è dove lo staff entra per gli appelli e foto per adozioni.

    ho ricreato (francamente non so come) la pagina col menù che aveva a destra ma non so come mettere le finestre d’upload file e testo e la funzione d’anteprima.
    Mi puoi aiutare?….tieni conto che non so niente di php.
    ho messo nella pagina il form di upload che hai messo ma non mi funziona perchè non so parametrizzarlo (credo)
    puoi aiutarmi?
    grazie

    morale della favola: non si può più postare nulla sul sito

    sotto ti incollo la pagina che ho potuto ricostruire…m’è venuta senza l’opione per caricare messaggi di testo e file e con il menù di destra non proprio a destra…un disastro insomma…..

    a seguito del “mio” codice, dopo la linea rossa, ti incollo il pezzo che ho dell’originale che non riesco ad immettere senza ottenere erroracci. andrebbe tra le due linee verdi del “mio” ma non so mettercelo. credo sia incompleto, boh….

  17. Ciao. Avrei la necessità di creare uno script (o un piccolo programmino) che in automatico ad una determinata ora, vada su questo sito ” http://media.ilmeteo.it/audio/ “, scarica un file mp3 che avrà il nome del giorno in cui parte il programma “2012-06-30.mp3”, ma che cambia ogni giorno, (non ftp ma semplicemente come fare tasto destro mouse e salva con nome) e lo salva in locale sulla cartella c:test rinominandolo con il nom2 “meteo.mp3”

    Grazie a chi mi aiuta.

  18. Qual è l’OS della macchina a cui devi connetterti? Nel caso in cui fosse Windows, perchè non usare RDP ed abilitare il “multiutente”?
    Infine il software che cerchi deve essere per forza gratuito o te me va bene anche uno a pagamento?
    In futuro ti prego di fornirmi maggiori dettagli 😛

  19. Ciao Nazareno, mi chiamo Eduardo. Volevo sapere come posso fare per connettere, tramite eth, un laptop con windows xp sp1 ad una porta, configurata come trunk, di uno switch cisco. Ho capito che essendo configurata come trunk il laptop non riesce a decodificare i pacchetti, c’è una soluzione? Spero di essere stato chiaro.
    Grazie.

  20. Ciao Eduardo,
    i trunk vengono utilizzati solitamente nei collegamenti tra switch e switch o tra router e switch. Essi servono a far passare i frame provenienti da VLAN diverse attraverso un unico collegamento fisico.
    Se si collega un PC ad uno switch (come nel tuo caso), la porta in trunk dello switch non funzionerà mai, in quanto si aspetta che il dispositivo ad essa collegato sia un altro switch oppure un router. Inoltre, è importante che venga utilizzato lo stesso protocollo per il trunking (ISL oppure 802.1q) su entrambi i dispositivi interconnessi.
    Discorso diverso riguarda le cosiddette macchine virtuali. Esse, infatti, prevedono l’uso di virtual switch, i quali sono in grado di simulare in tutto e per tutto gli switch reali, gestendo correttamente il traffico taggato e dunque proveniente da VLAN diverse. Comunque, è inutile scendere ulteriormente nel dettaglio, altrimenti rischierei soltanto di confonderti le idee.

    Ciao,
    Nazareno.

  21. Ciao Nazareno, grazie per la tempestiva risposta. Ti spiego il motivo della mia domanda. Io ho la necessità di accedere tramite il pc a due vlan differenti, una di gestione dello switch e l’altra per la gestione della rete. Siccome le porte, non trunk, dello switch si possono configurare per smistare traffico di una sola vlan, mi vedo costretto ogni volta a spostare il mio cavo di rete dalla porta di gestione switch a quella di gestione rete e viceversa. Potrei ovviare a ciò inserendo un piccolo hub ma volevo capire se era possibile comunicare con entrambe le vlan evitando l’hub. Mi hanno parlato di driver 802.1q per windows ma in rete non ho trovato nulla. Vorrei solo sapere se c’è una soluzione oppure devo optare per l’hub.
    Grazie,
    Eduardo

  22. Ciao Eduardo,
    lascerei perdere il tagging fittizio via OS (poco affidabile) e lascerei perdere anche il discorso relativo all’HUB.
    La mia domanda è: lo switch è connesso ad un router Cisco? Hai la possibilità di implementare qualche regola di intermediate routing?
    Mi spiego: con l’intermediate routing sei in grado di far comunicare tra loro le VLAN. Inoltre, sul router, potrai definire delle ACL che consentiranno solo al tuo indirizzo IP sorgente (che scegliarai appositamente da un pool, escludendolo dal DHCP, sempre che tu ne faccia uso) di accedere via Telnet (oppure SSH) allo switch.

  23. Ciao Nazareno, ti spiego per sommi capi la struttura. Premetto che non sono un esperto configuratore di switch cisco ma nel tempo ho imparato qualcosa. Gli indirizzi sono tutti statici e non vi sono router. Ho uno switch che funge da centro stella e altri 4 switch dove sono attestate tutte le macchine. Io sono connesso su uno dei 4 switch ed uso 2 porte per interfacciarmi con le 2 vlan ed è già configurato per accettare connessioni telnet solo dal mio indirizzo ip. Il centro stella è un catalyst ws-3550-12g mentre gli altri 4 sono dei catalyst ws-3550-24-SMI. Perchè mi sconsigli l’utilizzo dell’hub?
    E’ possibile implementare un routing trà le due porte interessate dello switch ?
    Ripeto, il mio interesse è evitare di staccare e riattaccare il cavo eth ogni volta che devo cambiare vlan anche perchè lo switch non si trova sulla scrivania assieme al pc.
    Lo switch che mi interessa ha come IOS la “c3550-ipservicesk9-mz.122-46.SE.bin “.

  24. Guarda, l’hub lo eviterei per ragioni di sicurezza, poichè si tratta di un dispositivo di rete “stupido” e non può fare distinzione tra utenti leciti ed illeciti.
    La cosa migliore da fare sarebbe quella di usare un dual-homed host (PC con due interfacce di rete), come terminal server. Una zampa del suddetto server sta allacciata ad una porta associata alla vlan client, l’altra zampa sta sulla vlan di management.
    Ti colleghi al terminal server e da lì lanci le sessioni telnet verso l’IP dello switch.
    Ciao,
    Naz.

  25. Altro consiglio: abilita il port-security sticky sulle due interfacce dello switch alle quali collegerai il terminal server. Inoltre, poichè la IOS degli switch è k9 (dunque supporta la crittografia), abilita SSH come meccanismo di accesso (Telnet è poco sicuro in quanto non cifra il traffico).
    Al terminal server ti collegherai via SSH e da li lancerai un’ulteriore sessione SSH verso lo switch (VLAN di management).

  26. Hai perfettamente ragione sulla questione sicurezza, ma siccome su entrambe le porte dello switch è abilitato il port-security per il controllo del mac-address, anche se per sbaglio si dovesse connettere un’altro client all’HUB le porte dello switch andrebbero in shutdown. Per quanto riguarda la connessione SSH, come si effettua da windows? Io per curiosità tempo fa ho provato ma non riconosce il comando. Devo forse abilitare qualcosa?
    Comunque come hai detto tu forse la cosa migliore è procurarsi un laptop con due schede di rete.
    Ciao,
    Eduardo

  27. Eduardo,
    se utilizzi Windows, affinchè tu possa connetterti ad una macchina remota via SSH devi utilizzare un client apposito, ovvero PuTTy (lo trovi facendo una semplice ricerca su Google, è gratuito).
    Inoltre, poichè già gli switch utilizzano il port-security, usufruire dell’hub è doppiamente sconveniente; infatti, essendo un semplice repeater multiporta, forwarda i frame su tutte le porte, ergo il rischio che le interfacce dello switch vadano in shutdown è molto alto (dovresti consentire 2 mac su ciascuna interfaccia collegata all’hub, ovvero quello dello switch e quello del tuo PC).
    Infine, non usare un laptop come terminal server per 2 ragioni:
    1) i laptop non sono pensati per rimanere accesi h24;
    2) i laptop con doppia interfaccia di rete nativa sono pochissimi.
    Piuttosto, opterei per un semplice PC (o, ancora meglio, una macchina server vera e propria).

    Ciao,
    Nazareno.

  28. Nazareno,
    grazie mille per l’aiuto. Sono veramente felice di aver trovato questo blog, ce ne fossero di persone disponibili come te…..
    Penso che ci sentiremo spesso, almeno ogni volta che ho bisogno di un consiglio. Spero che tu non chiuda mai questo blog.
    Volevo farti un’ultima domanda sugli switch cisco 3550-24, ho installato un nuovo switch (stesso modello) in sostituzione di uno che si è rotto e dopo averlo configurato mi sono accorto che sulla flash manca il file “system_env_var”, spero di essermi ricordato il nome correttamente. Mi sapresti spiegare perchè? E’ normale oppure mi devo preoccupare?
    Grazie ancora,
    Eduardo

  29. Nazareno,
    ho visionato il link che mi hai inviato ma parla delle variabili del boot. Il file di cui ti parlo io contiene informazioni relative allo switch, adesso non ricordo perfettamente ma c’è il tipo di switch, il numero di serie ed altre info. Appena posso controllo un’altro switch e ti faccio sapere con precisione. Comunque lo switch sembra funzionare correttamente il dubbio mi è venuto perchè in tutti gli altri quel file è visibile assieme ad un’altro che si chiama “env_var” dove si possono impostare alcuni parametri come il BAUD RATE.
    Ciao,
    Eduardo

  30. Ciao Nazareno, dopo il tuo aiuto per gestire la data avrei una cuiosità da chiederti. Un mio amico avrebbe bisogno di inviare, ogni tanto per 1 oretta circa l’audio in diretta.
    Ho cercato su internet, ma l’unico modo mi sembra sia utilizzare un servizio di tipo radio web. Tra i vari che ho consultato l’unico che potrebbe andar bene è quello offerto da spreaker.com, ma ho avuto problemi di collegamento.
    Per farla breve, sarebbe possibile fare qualcosa di semplice, con la tua guida, per mandare on line, in diretta l’audio di una conferenza su un sito web ?
    Grazie mille per la tua disponibilità. Buona domenica, Piero

  31. Grazie dei tuoi preziosi consigli Nazzareno.
    Adesso vorrei inserire nel sito un lettore di filmati youtube e non.
    Ma soprattutto di youtube.
    Il problema è che quelli che trovo sono molto invasivi.
    Ho cercato in rete per trovare un modo di rendere il più anonimo e configurabile possibile il lettore, ma non ho trovato quello che mi soddisfaceva.
    Sapresti anche in questo caso darmi qualche suggerimento ?
    Grazie mille, Piero

Lascia un commento