Debug dei plugin di Nagios mediante caputre_plugin.pl

Nagios è sicuramente uno dei migliori NMS open source in circolazione. La sua configurazione, però, non è banale, soprattutto quando prevede l’utilizzo di alcuni plugin self-made di dubbia qualità.

Nagios_logo_blackAffinchè si possa effettuare un debug serio dei suddetti plugin è possibile utilizzare il seguente tool:

capture_plugin.pl, scaricabile da qui.

Una volta scaricato occorre convertirlo in eseguibile mendiante il comando:

[root@server ~]# chmod +x capture_plugin.pl

e successivamente salvarlo nella directory:

/usr/lib/nagios/plugins

mediante il comando:

[root@server ~]# mv capture_plugin.pl /usr/lib/nagios/plugins

A questo punto basterà anteporre nel file /etc/nagios/objects/command.cfg la seguente direttiva:

command_line $USER1/capture_plugin.pl

al comando che utilizza il plugin che si vuole debuggare. Ad esempio:

command_line $USER1/capture_plugin.pl $USER1$/check_smtp -H $HOSTADDRESS$ $ARG1$

dove check_smtp è il plugin di cui vogliamo testare il corretto funzionamento.

I comandi inviati dal suddetto plugin e la risposta ricevuta da parte dei sistema interrogato verranno salvati all’interno del file di testo /tmp/capture_plugin.log.

Ora anche il lavoro svolto dai nostri plugin potrà essere tenuto sotto controllo.

Alla prossima.

Debug dei plugin di Nagios mediante caputre_plugin.plultima modifica: 2013-12-11T17:26:24+01:00da nazarenolatella
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento