Redirect del traffico in uscita mediante iptables

Iptables, ovvero l’interfaccia a linea di comando del celeberrimo firewall Netfilter, consente di fare dei veri e propri giochi di prestigio.

Ad esempio, potrebbe succedere che, per ragioni di sicurezza, un dato server Web non sia in ascolto sulla classica porta TCP 80, ma su una porta non standard (ad esempio la 9876). Supponiamo, inoltre, che a tale sito debbano accedere gli sviluppatori, che, di volta in volta dovranno forgiare opportune URL con l’estensione :9876.

netfilter.jpg

Per semplicifare loro la vita si può agire direttamente sul firewall/router, facendo un semplice redirect del traffico in uscita diretto alla porta 80 del server Web. Ecco la regola:

iptables -t nat -A OUTPUT -p tcp -d ipserverweb –dport 80 -j DNAT –to-destination ipserverweb:9876
Ovviamente potete lavorare anche di file hosts, aggiungendo dei record A statici che vi possano aiutare a creare le regole più facilmente, senza doversi obbligatoriamente ricordare gli indirizzi IP coinvolti a memoria.
In quest’ultimo caso la suddetta regola diverrebbe:
iptables -t nat -A OUTPUT -p tcp -d miodominio.com --dport 80 -j DNAT --to-destination miodominio.com:9876
Semplice, vero?
A presto.
Redirect del traffico in uscita mediante iptablesultima modifica: 2013-01-28T09:00:00+01:00da nazarenolatella
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento