Aumentare il livello di privacy offerto da squid

In questo post abbiamo visto come impedire a squid di rivelare ai siti che stiamo visitando l’IP privato della nostra workstation. Adesso vi illustrerò alcune dritte per aumentare ulteriormente il livello di privacy offerto dal nostro proxy.

squid, proxy, privacy, version

Per prima cosa, dobbiamo evitare che il sito Web di destinazione si accorga che stiamo navigando mediante proxy. Per fare ciò è sufficiente inserire all’interno del file /etc/squid/squid.conf la seguente direttiva:

header_access Via deny all

e successivamente lanciare il comando

nightfly@nightbox:~$ sudo squid -k reconfigure

Successivamente, impediamo agli utenti della nosra LAN di visualizzare la versione di squid che stiamo utilizzando nel caso in cui quest’ultimo restituisca una pagina di errore:

nightfly@nightbox:~ sudo nano /etc/squid/squid.conf

e decommentiamo la stringa # httpd_suppress_version_string off, settandola su on:

httpd_suppress_version_string on

Infine, verifichiamo il livello di privacy offerto dal nostro proxy contattando il sito http://checker.samair.ru/. Se il risultato del test è high-anonymous (elite) proxy significa che il nostro lavoro si è concluso nel migliore dei modi.

A presto.

Aumentare il livello di privacy offerto da squidultima modifica: 2011-07-29T12:01:02+02:00da nazarenolatella
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento