Configurare un server VNC su CentOS 6

Avere a disposizione un server VNC sulla nostra linux box è molto comodo, soprattutto quando la si utilizza come “ponte” per accedere all’interfaccia Web di configurazione di alcuni dispositivi di rete (quali NAS, access point, router e così via).

vnc

Di seguitò illustrerò come fare ad installare e configurare un server VNC sulla nostra macchina CentOS 6.

Installazione  del server VNC

Per scaricare il server VNC è sufficiente utilizzare il packet manager integrato alla distro, ovvero yum:

[root@vncserver ~]# yum install tigher-vnc

Configurazione del server VNC

Per prima cosa occorre creare le utenze che andranno ad utilizzare il server VNC:

[root@vncserver ~]# useradd <username1>
[root@vncserver ~]# passwd <username1>
[root@vncserver ~]# useradd <username2>
[root@vncserver ~]# passwd <username2>

Una volta create le utenze,  occorre settare i parametri delle sessioni VNC a cui avranno accesso, editando il file /etc/sysconfig/vncserver:

VNCSERVERS="1:username1 2:username2"
VNCSERVERARGS[1]="-geometry 1024x768"
VNCSERVERARGS[2]="-geometry 1024x768"

Per entrambi gli utenti precedentemente definiti abbiamo previsto delle sessioni VNC con risoluzione a 1024×768.

A questo punto, ciascun utente, dovrà impostare la propria password VNC mediante il comando:

[username1@vncserver ~]$ vncpasswd

Infine, dovrà editare il file xstartup presente nella propria home directory:

[username1@vncserver ~]$ nano /home/username/.vnc/xstartup

commentando la entry:

#twm &

ed inserendo la seguente direttiva (nel caso in cui sulla linux box sia installato KDE come X server):

startkde &

Invece, se si sta utilizzando Gnome, la direttiva da inserire è la seguente:

exec gnome-session

Configurazione del firewall

Per configurare il firewall (netfilter) occorre editare il file /etc/sysconfig/iptables, aggiungendo quanto segue:

-A INPUT -m state --state NEW -m tcp -p tcp -m multiport --dports 5901:5903,6001:6003 -j ACCEPT

Riavviamo netfilter con il seguente comando:

[root@vncserver ~]# service iptables restart

e facciamo in modo che il nostro server VNC venga eseguito in modo automatico dopo ogni riavvio della macchina:

[root@vncserver ~]# chkconfig vncserver on

Infine, avviamo il suddetto demone:

[root@vncserver ~]# service vncserver start

Client VNC

Il client che preferisco è Real VNC Viewer e potete scaricarlo da qui.

Fine del post, a presto.

Configurare un server VNC su CentOS 6ultima modifica: 2015-01-27T22:00:21+01:00da nazarenolatella
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento