Sancho: configurazione per l’accesso da remoto ad mldonkey via SSH

Sancho, interfaccia grafica multipiattaforma per mldonkey, presenta tutta una serie di caratteristiche più che interessanti, le quali consentono una facile gestione e personalizzazione del demone p2p in questione. A mio avviso, la possibilità di gestire il core da remoto mediante una connessione SSH è sicuramente una delle feature più intriganti. Vediamo dunque come configurare il nostro client per la connessione ad mldonkey da remoto, prendendo in considerazione a tal scopo lo screenshot sottostante:

sancho.png
Nel campo di input che ho marcato con la lettera A occorre inserire l’indirizzo locale del server su cui mldonkey è in ascolto (ad esempio 127.0.0.1). Nei campi username e password sottostanti dovrete immettere le credenziali di accesso al core mldonkey.
Nel campo di input contrassegnato con B è necessario inserire l’IP pubblico del server su cui è attivo il core. A tal proposito, poichè spesso si ha a che fare con IP dinamici, vi consiglio di tirar su un hostname basato su DNS dinamico, usufruendo del servizio gratuito messo a disposizione da dyndns.
Nel campo C inserite lo username che utilizzate per accedere via SSH al server. Ovviamente, dovrà essere inserita anche la password nel campo immediatamente sottostante.
Cliccate infine sul pulsante Make current selection the default e successivamente su Finish. Adesso siete pronti a collegarvi mediante Sancho al core in ascolto su un server remoto.
A presto.
Sancho: configurazione per l’accesso da remoto ad mldonkey via SSHultima modifica: 2011-01-10T10:40:41+01:00da nazarenolatella
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento