Firebird: cancellazione dei record duplicati

Potrebbe accadere che all’interno di un database siano presenti una o più tabelle non dotate di chiavi primarie. Questo significa, in soldoni, che è molto alto il rischio di ridondanza (aka duplicati) e quindi di inconsistenza.

Fortunatamente, Firebird ci mette a disposizione un metodo abbastanza semplice per la cancellazione dei duplicati. Esso si basa sull’uso di uno specifico campo (RDB$DB_KEY), il cui valore univoco viene assegnato automaticamente a ciascun record durante la fase di inserimento nel DB.

firebirdlogo.jpg

Inutile dire che preferisco di gran lunga l’uso del suddetto metodo rispetto a soluzioni alternative, in quanto esso si basa esclusivamente su di una query secca e quindi minimizza il rischio di errore. Infatti, se ad esempio avessi utilizzato le cosiddette prepared statements avvelendomi di un qualche linguaggio di alto livello che le supporta (come Java), avrei dovuto scrivere N righe di codice, incrementando la possibilità di incappare in bachi (ecco perchè preferisco sempre mettere in pratica il motto less is more).

Di seguito la query che ho utilizzato:

DELETE FROM TABLE1 t1
WHERE EXISTS (
SELECT 1 FROM TABLE1 t2
WHERE t1.COL1 = t2.COL1 and t1.COL2 = t2.COL2
AND t1.RDB$DB_KEY < t2.RDB$DB_KEY
);

Dove t1 e t2 sono gli alias associati alla medesima tabella, mentre COL1 e COL2 sono i campi che la dovrebbero identificare univocamente (la probabile chiave primaria).

Ora, per avere la certezza che tale query non cancelli più record del previsto, si dovrebbero coinvolgere tutti i campi della tabella. Però, quando il numero dei campi è piuttosto elevato (>15), risulta più conveniente identificare la presunta chiave primaria ed utilizzare solo i campi che concorrono a formarla.

In questo caso, prima di effettuare il DELETE vero e proprio è opportuno fare delle query di verifica.

Ad esempio, dapprima si contano tutti i record della tabella:

SELECT count(*) FROM TABLE1;

e successivamente si individuano i record duplicati:

SELECT COL1, COL2, count(*) FROM TABLE1 GROUP BY COL1, COL2 HAVING count(*) >= 2;

A questo punto il numero dei record a cancellazione avvenuta dovrebbe essere pari al numero restituito dalla prima query meno il numero restituito dalla seconda query.

Per avere la certezza che il numero di record rimossi sia identico alla risultante dell’operazione di differenza effettuata in precedenza si può eseguire la query:

SELECT count(*) FROM TABLE1 t1
WHERE EXISTS (
SELECT 1 FROM TABLE1 t2
WHERE t1.COL1 = t2.COL1 and t1.COL2 = t2.COL2
AND t1.RDB$DB_KEY < t2.RDB$DB_KEY
);

Se il numero di record restituiti è identico al numero dato dalla differenza, abbiamo una buona probabilità che la chiave primaria individuata sia quella giusta (almeno dal punto di vista quantitativo).

Alla prossima.

Firebird: cancellazione dei record duplicatiultima modifica: 2013-01-30T09:00:00+00:00da nazarenolatella
Reposta per primo quest’articolo

2 pensieri su “Firebird: cancellazione dei record duplicati

Lascia un commento